oBike riporta il bike sharing a Roma

A Roma, dal novembre del 2017, è possibile usufruire del servizio oBike, nato nel Sud-Est asiatico, a Singapore, che ha raggiunto nel giro di pochi mesi l’Europa. 1200 biciclette in modalità free floating ovvero con la possibilità di prendere e lasciare le bici senza utilizzare le rastrelliere apposite.
Il metodo di funzionamento è semplice e intuitivo. Occorre innanzitutto scaricare l’applicazione gratuita, da Google Play (per Android) o da App Store (per IOS). Una volta creato un proprio account ed inserito un metodo di pagamento, si avrà accesso al Qr Code (il codice formato da un quadrato con scacchi bianchi e neri). Con quello, tramite scansione di uno smartphone o tablet, si potrà sbloccare il lucchetto della bicicletta e iniziare a usarla.
I prezzi sono piuttosto competitivi: al primo noleggio vengono richiesti 15 euro di cauzione, dopodiché il prezzo è di 50 centesimi ogni 30 minuti con il pagamento che avviene in automatico non appena si lascia la bici, sempre tramite scansione del Qr Code e conseguente chiusura in automatico del lucchetto.
Al momento il servizio è presente in gran parte della città, corrispondente più o meno all’anello ferroviario, ma si può circolare liberamente in ogni zona di Roma riportando poi la bicicletta nella zona consentita. city-bike-3371118_1920

Contattaci

Hai bisogno di assistenza? Informazioni? Consigli? Scrivi al nostro help desk online. La tua richiesta sarà esaminata da un operatore di RomaSostenibile ed otterrai risposta nel più breve tempo possibile

Sending

©2018 Roma Sostenibile

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti