• passeggiata_del_gianicolo_monumento_ad_anita_garibaldi_gallerythumbpasseggiata_del_gianicolo_monumento_ad_anita_garibaldi_gallerythumb
  • passeggiata_del_gianicolo_stele_in_memoria_degli_studenti_dell_universita_di_padova_caduti_per_la_difesa_della_repubblica_romana_gallerythumbIpasseggiata_del_gianicolo_stele_in_memoria_degli_studenti_dell_universita_di_padova_caduti_per_la_difesa_della_repubblica_romana_gallerythumbI
  • passeggiata_del_gianicolo_monumento_a_giuseppe_garibaldi_particolare_gallerythumbIIpasseggiata_del_gianicolo_monumento_a_giuseppe_garibaldi_particolare_gallerythumbII
  • passeggiata_del_gianicolo_faro_celebrativo_degli_italiani_d_argentina_gallerythumbIIIpasseggiata_del_gianicolo_faro_celebrativo_degli_italiani_d_argentina_gallerythumbIII
  • passeggiata_del_gianicolo_busto_di_gabriele_martucci_della_spada_gallerythumbIVpasseggiata_del_gianicolo_busto_di_gabriele_martucci_della_spada_gallerythumbIV
  • passeggita-del-gianicolopasseggita-del-gianicolo

Place Category: Visit and CulturePlace Tags: accessibile, bambini, ciclabile, coppie, famiglie, Locale, and pet-friendly

Profile
Profile
Photo
Map
Reviews
Related Listing
  • Punto panoramico sul centro di Roma, passeggiata tra gli alberi e i monumenti che celebrano il Risorgimento italiano.

    Sebbene non sia uno dei sette colli storici di Roma, il Gianicolo è un’altura talmente vicina alla centro storico dell’Urbe, che oggi i suoi due belvedere sono tra le mete privilegiate sia per i turisti, in cerca di foto panoramiche, che dai romani, per una passeggiata domenicale. Ai piedi del colle si trova Trastevere, il quartiere più pittoresco di Roma, da cui parte la salita a tornanti di viale Garibaldi, uno dei due accessi alla cima del colle. Nelle vicinanze c’è l’Orto Botanico, scrigno di tesori verdi, tra alberi monumentali e piante tropicali. A metà strada dalla cima si gode della vista di capolavori del Rinascimento e del Barocco, come la chiesa di San Pietro in Montorio, con il tempietto del Bramante, e il Fontanone dell’Acqua Paola, dalla terrazza marmorea si gode, forse, la vista panoramica più bella di Roma. Non lontano, continuando a salire e superando Porta San Pancrazio, si arriva ad uno degli accessi della vicina Villa Doria Pamphilj, polmone verde ad ovest del Tevere. Proseguendo invece dal Fontanone la passeggiata sul versante orientale del colle all’ombra dei platani, si arriva a Piazzale Garibaldi. Tutta la zona è dedicata agli eroi risorgimentali che dalla metà dell’800 combatterono per unire Roma, allora governata dai Papi, al resto dell’Italia. I giardini sono disseminati di 84 busti di combattenti garibaldini che per una breve stagione diedero vita, nel 1848, all’utopica Repubblica Romana, prima della restaurazione del papato ad opera dell’esercito francese. L’altro accesso a Piazzale Garibaldi è la strada che dal lungotevere presso il Vaticano, sale verso via Urbano VIII e diventa poi Passeggiata del Gianicolo. Superato il Bambino Gesù, l’ospedale pediatrico di Roma, si susseguono una serie di giardini, aiuole, piazzette e tornanti sempre più panoramici man mano che si sale. Due monumenti sovrastano tutti gli altri: le statue equestri di Giuseppe Garibaldi, enorme, dedicata all’eroe principale della storia italiana, e di sua moglie Anita, ritratta su un cavallo rampante a simboleggiare la sua morte in battaglia. Il piazzale della statua di Garibaldi è un’ampia terrazza su Roma, luogo prediletto per le giovani coppie e le comitive di turisti. A mezzogiorno in punto, da questo belvedere, si ode un colpo di cannone: tradizionale segnale orario che da oltre 150 anni indica ai romani l’ora esatta.

  • No Records Found

    Sorry, no record were found. Please adjust your search criteria and try again.

  • Leave a Review